Un altro blog di Pieru?

pieru che in Finlandese rende l’idea …

Il gatto danzante

La mia gatta è goffa, mi rendo conto che potrebbe sembrare un controsenso perchè immaginiamo i gatti come animali agilissimi, sono felini dopotutto, ed in effetti nella maggior parte dei casi è così, si muovo con eleganza, saltano con leggiadria da uno scaffale all’altro, sono capaci di salire sulla scrivania senza neppure un suono… eppure a volte sbagliano. Per esempio, alcune case fa, avevamo una sala con il pavimento di marmo, in una delle rarissime occasioni in cui mia moglie aveva dato la cera la gatta aveva clamorosamente sbagliato i calcoli per gli spazi di frenata, andando a sbattere contro il muro.
Un’altra volta si è addormentata su uno scaffale, carico di libri. Lo spazio a sua disposizione era modesto però aveva deciso di dormire lì, forse perchè le piaceva l’odore dei vecchi garzanti o quello del pino IKEA, non lo so, fatto sta che si è addormentata e deve aver fatto qualche sogno turbolento perchè a un certo punto, nel sonno, è caduta giù dalla libreria. L’avessi ripresa in video avrei potuto fare milioni di visualizzazioni su youtube…

Il gatto della foto invece non è goffo, sta ballando, è un passo di danza piuttosto complicato!

aprile 22, 2020 Posted by | Ridere | , | Lascia un commento

La corrente porca

Ebbene sì, l’energia elettrica non è tutta uguale, c’è anche la corrente porca, come si vede chiaramente in questa foto. Le prese sono a 4 poli, questo fa pensare che il voltaggio non sia a 220 volt ma sono sottigliezze, reminiscenze universitarie.

marzo 18, 2020 Posted by | Ridere | | Lascia un commento

Bugs Bunny esiste

Quando ero piccolo mia madre mi diceva che guardavo troppa televisione, secondo lei questa esposizione massiccia rischiava di farmi confondere la realtà con la finzione. E di farmi perdere un sacco di tempo che avrei potuto impiegare più produttivamente, ad esempio studiando. Aveva ragione, avrei dovuto studiare di più e guardare meno i cartoni animati, mi è sembrato di vedere bugs bunny in carne e ossa mentre si fa un bagno rilassante.

Ah, no, non me lo sono sognato!

febbraio 19, 2020 Posted by | Fumetti | , | Lascia un commento

La parata

La foto rappresenta quello che mi è capitato qualche giorno fa: sul lavoro ho avuto un’idea, un’intuizione che a me sembra brillante se non addirittura geniale e così per una volta sono andato alla riunione “punto della situazione” con meno malavoglia del solito. Per amore di precisione: quella riunione settimanale è definita da tutti un “inutile stracciamento di maroni”. Il mega direttore galattico ha cominciato a parlare benissimo dell’avanzamento del progetto e io sorridevo come un pirla, pensando che si riferisse alla mia idea e invece no, stava parlando di tutt’altro, si riferiva al mega successo della pagina facebook che ha finalmente superato la soglia dei 500 like. Groan.

agosto 21, 2019 Posted by | Ridere | | Lascia un commento

La razza sorridente

Onde evitare spiacevoli malintesi chiarisco subito che con il titolo del post non mi riferisco alle razze umane ma alla razza nel senso ittico del termine. Se ancora non avete capito guardate meglio la foto pubblicata: avete mai visto un pesce sorridente? No, i cartoni animati Disney non contano!

marzo 13, 2019 Posted by | Ridere | , | Lascia un commento

Buon compleanno, Fido

Nella mia famiglia c’è una gatta e mai potremmo permetterci il lusso di avere un cane. Lusso non è la parola adatta, non è un problema di costi ma di tempo o meglio, per essere totalmente onesti, di pigrizia. L’idea di portare a spasso il cane tre volte al giorno mi mette un’ansia pazzesca e non vorrei mai che un membro della famiglia fosse infelice e quindi, per tagliar corto, niente cani. Il cane della foto però sembra immensamente felice, non mi sembra strano che abbiano organizzato una festa di compleanno (lo abbiamo sempre fatto per la nostra gattina), però non avevo mai visto un cane sorridere.

febbraio 13, 2019 Posted by | Ridere | , | Lascia un commento

Pets in the city

Mai nome fu più azzeccato! Agli ideatori dell’evento Pets in the City facciamo i complimenti per la scelta del bellissimo nome ma anche e soprattutto per l’Idea: creare un evento dedicato agli animali da compagnia, quelli che sono nelle nostre case, in città, non è affatto male ma quello che più mi è piaciuto è il fatto che l’evento non è una delle solite fiere in cui vengono premiati cani e gatti bellissimi o stranissimi, almeno a giudicare dalla presentazione si tratta di un’iniziativa che vede come protagonisti i “nostri” pelosetti, magari non perfetti, non bellissimi, privi di pedigree ma comunque membri delle nostre famiglie ed essenziali protagonisti delle nostre case.

gennaio 16, 2019 Posted by | Italia | | Lascia un commento